Briciole di pane

Rete nazionale

La collaborazione e il networking sono un compito importante del CSP. Sono quindi molto valorizzati e caratterizzano molte delle sue attività scientifiche: dalla collaborazione in progetti di ricerca alla partecipazione di ricercatrici/ricercatori di altre istituzioni a corsi, conferenze e gruppi di discussione organizzati dal CSP, alla cooperazione di lunga data con la rivista Babylonia, in cui il CSP è coinvolto sia finanziariamente che in termini di contenuti. Il CSP si impegna anche a rendere visibile i lavori svolti sul plurilinguismo al maggior numero possibile di università, istituzioni o associazioni attraverso una banca dati accessibile al pubblico.

Ulteriori informazioni possono essere trovate su questa pagina: 

Ciclo di conferenze

Dal 2015, il CSP propone un ciclo annuale di conferenze dedicato a vari temi relativi al plurilinguismo nel campo scolastico e didattico. L’obiettivo è quello di incoraggiare il dialogo con ricercatrici e ricercatori di altre scuole universitarie e di evidenziare la molteplicità di approcci a questo tema. Il ciclo di conferenze è inoltre integrato nel piano di studi del Master “Didattica delle lingue straniere” dell’Università di Friburgo, lo scopo è di fornire alle studentesse e agli studenti una visione completa delle attività di ricerca attuali nel campo del plurilinguismo in Svizzera. Il ciclo di conferenze può assumere la forma di conferenze “classiche” o di tavole rotonde.

Le conferenze sono pubblicate al seguente link. Dal 2018, la maggior parte delle conferenze sono filmate e poi pubblicate sul sito web del Centro di didattica delle lingue straniere (CeDiLE).

Programmi 2020/212019/202018/19, 2017/18, 2016/172015/16

 

Istituzioni

Il CSP vorrebbe dare al maggior numero possibile di scuole universitarie, istituzioni o associazioni l’accesso alle conoscenze sviluppate nel campo del plurilinguismo. Mette quindi a disposizione una banca dati accessibile al pubblico con una raccolta di link a istituzioni svizzere attive nella promozione e nella ricerca sul plurilinguismo e sulle lingue.

Questa raccolta, chiamata “guida web”, è accessibile dal portale web del CSP.

Il CeDiLE

La missione del Centro di didattica delle lingue straniere (CeDiLE) è di stimolare l’interazione tra la pratica, la ricerca e la formazione nell’insegnamento delle lingue straniere. Situato presso l’Istituto di plurilinguismo (HEP|PH FR e Università di Friburgo, Svizzera), il CeDiLE promuove il networking tra persone e istituzioni per favorire l’innovazione e la trasmissione delle conoscenze in modo interdisciplinare nella didattica delle lingue straniere.

Babylonia

Babylonia è la rivista svizzera plurilingue per l’insegnamento e l’apprendimento delle lingue. Esce tre volte l’anno ed offre regolarmente “spuntini didattici”, materiali pratici che possono essere utilizzati dagli insegnanti direttamente in classe. Con il suo orientamento multiculturale e plurilingue, la rivista è uno strumento di lavoro per chi si occupa professionalmente dell’apprendimento, dell’insegnamento e della didattica delle lingue.

Babylonia è sostenuta dall’“Associazione Babylonia Svizzera” e ha lo scopo di dibattere questioni linguistiche, culturali e politiche legate all’apprendimento ed alla didattica delle lingue ed al plurilinguismo. Tra gli obiettivi della rivista ci sono il networking di persone e organizzazioni coinvolte nell’insegnamento delle lingue e il plurilinguismo, la promozione della comprensione dell’apprendimento delle lingue, della didattica delle lingue e del plurilinguismo tra i professionisti e il pubblico, lo scambio professionale e interculturale tra le comunità linguistiche della Svizzera, lo scambio professionale tra diverse discipline relative all’apprendimento delle lingue e al plurilinguismo, il rafforzamento della collaborazione tra la pratica, la formazione degli insegnanti e la scienza, nonché il perseguimento di tali obiettivi anche sul piano internazionale.

Il Centro di competenza per il plurilinguismo (CSP) collabora con Babylonia dal 2011. Sostiene finanziariamente la rivista e contribuisce allo scambio professionale. Le collaboratrici ed i collaboratori pubblicano regolarmente in Babylonia e sono responsabili del coordinamento editoriale di qualche singole edizioni.

Nel 2020 Babylonia si è riposizionata e modernizzata e dal 2021 la rivista è pubblicata in un formato « Open-Access » e gratuito: www.babylonia.online.